news

18/01/2019

Prossima realizzazione: nuova scuola e palestra - L'Aquila (AQ)

1
2
3

La frazione di Arischia si trova a circa 15 km dal centro della città de L’Aquila a circa 860 metri di altitudine lungo la fascia di raccordo tra la piana del fiume Aterno ed il settore meridionale dei rilievi montuosi della catena del Gran Sasso -Monti della Caga.

In questo territorio ricco di storia e cultura andremo a realizzare un nuova scuola in legno che sorgerà dove si trovava la vecchia scuola elementare demolita in seguito al sisma del 2009.

Dal punto di vista progettuale, data la vicinanza della Chiesa di San Benedetto Abate, si è deciso da una parte  di raccontare una storia già sedimentata in questo luogo, che possa cioè rivelare il “Genius Loci”, lo spirito del luogo,dall'altra si è ragionato sulla capacità di trasformare questo luogo e questa architettura in un elemento catalizzatore dello sviluppo urbano dell’intero quartiere di Arischia.

Quindi a partire dei materiali fino alle disposizioni dei corpi, tutte le scelte effettuate hanno la  finalità di legare il più possibile la struttura con il territorio circostante e con la sua storicità.

La forma architettonica del nuovo edificio è costituita da due blocchi di tipo compatto, uno destinato alla palestra ed un corpo su tre piani destinato all’attività scolastica, con un’organizzazione degli spazi semplice ed intuitiva che si prefigge di ottenere le migliori condizioni di manutenzione e gestione.

Il piano terra, di circa 600 mq prevede l'inserimento di una palestra in legno per le attività collettive, collegata mediante un corridoio ai relativi spogliatoi, ad un deposito e ad un'infermeria.

Ai piani superiori i locali sono organizzati intorno allo spazio connettivo: al piano primo di circa 340 mq sono ubicate due aule scolastiche e una aula interciclo, mentre sul lato nord si trovano i servizi igienici per gli alunni e alcuni spazi dedicati al personale di servizio quali gli uffici amministrativi, l’archivio dotati e i servizi igienici.

Al piano secondo di 330 mq viene replicata la disposizione interna degli spazi al piano primo, con tre aule didattiche sul lato sud, un’aula interciclo, la sala insegnanti/biblioteca e sul lato nord i servizi igienici per gli alunni 

Le tecniche costruttive, i materiali e le  tecnologie utilizzate risponderanno ai principi della architettura sostenibile, al fine di garantire un ‘elevato comfort abitativo, importanti risparmi sui consumi energetici e significativi standard ambientali.

La soluzione progettuale prescelta per le strutture portanti dell’edificio è il sistema di costruzione a secco tipo "Platform Frame".

 

Committente: Comune di L'Aquila

R.U.P.:

Geom. Antonello Giampaolini

 

SUPPORTO AL R.U.P.:

Arch. Federica Sulpizio

 

REDAZIONE DELLO STUDIO DI FATTIBILITÀ E DEL PROGETTO DEFINITIVO:

Studio associato FFWD architettura ( arch. Antonio Cinotto – arch. Mariangela Angelico)

 

PROGETTISTI: CONSULTEC SOC. COOP.

INTEGRAZIONE DELLE PRESTAZIONI: Ing. Ivo Palmieri

PROG. ARCHITETTONICO: Arch. Matteo Sarti

PROG. IMPIANTO ELETTRICO: Ing. Francesco Palmieri

PROG. IMPIANTO MECCANICO: Ing. Matteo Pedini

 

PROG. STRUTTURALE: Ing. Roberto Ortolani - 

Studio Tecnico Associato

Landi, Ortolani, Santinelli

 

AZIENDA ESECUTRICE:

SUBISSATI

A.T.I.

CAT IMPIANTI s.r.l. 

 

TORNA ALLA HOME

LA TUA CASA SUBISSATI RICHIEDI UN PREVENTIVO