Subissati S.r.l. http://subissati.it/rss.php?lng=it Subissati.it :: News it Chiodi o graffe? http://subissati.it/it/chiodi-o-graffe.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/chiodi-o-graffe.html http://subissati.it/it/chiodi-o-graffe.html Mon, 16 Jan 2017 00:00:00 +0100  

 

Ricerca e Sviluppo, punti fermi per la nostra azienda.

 

Di seguito proponiamo i risultati di alcune prove eseguite dal Professor Franco Laner docente dell'Università IUAV di Venezia ed il suo staff relative alla valutazione della resistenza della connessione struttura in legno lamellare / pannelli di controventamento per il sistema costruttivo "Platfrom Frame Subissati".

In sintesi possiamo confermare che le prove eseguite sia sulle graffe che sui chiodi hanno dato risultati di portata notevolmente superiori ai valori previsti dalle normative vigenti. Naturalmente i risultati ottenuti non possono sostituire i riferimenti normati. Ringraziamo per la preziosa collaborazione il Professor Franco Laner e tutto il suo staff tecnico dell' Università IUAV di Venezia (il pdf scaricabile della relazione tecnica è in fondo alla pagina).

 

 

 

 

Relazione di Franco Laner e Antonio Pantuso (Università Iuav di Venezia)

 

Premessa

Durante la due giorni –11 e 12 ottobre 2016– di seminario organizzato da Subissati e Percorsi-legno sul tema delle case di legno (progetto, tecnologia, calcolo e durabilità) all’interno dello stabilimento Subissati di Ostra Vetere e che ha visto la partecipazione di oltre 500 professionisti, durante la visita alla produzione di componenti di pareti da assemblare in cantiere, ci siamo chiesti della preferenza all’impiego di graffe (cambrette ha la sezione circolare) per solidarizzare i pannelli OSB al telaio di legno.

differenza fra graffa e cambretta

 

 

La risposta è stata che era per convinzione di maggior tenuta rispetto ai chiodi.

Questa convinzione derivava da quantificazioni e dati da parte delle ditte fornitrici, ma che prove di verifica non erano mai state fatte. A questo punto la curiosità suscitata dall’impiego di graffe (finalmente! per ciò che ci riguarda, convinti delle superiori prestazioni delle graffe) anche nell’edilizia prefabbricata col sistema Platform Frame lasciava aperta però la quantificazione della resistenza. Perciò chiedemmo se si potessero avere dei provini da sottoporre a prova per quantificare la differenza fra l’impiego di chiodi e di graffe. Espressa la richiesta, l’ufficio tecnico Subissati, seduta stante, trasformò uno schizzo sulle modalità di prova con un esecutivo e il giorno dopo caricammo sull’auto i sei provini per eseguire le prove di carico presso il Laboratorio Ufficiale Prove Materiali dell’Università IUAV di Venezia, dove lavoriamo.

Tipologia dei provini sottoposti a prova per quantificare la resistenza dei chiodi e delle graffe

 

 

 

Modalità di prova

Il disegno in assonometria della tavola dei sei provini mostra che si esegue una prova di compressione sul provino “gemellare”  e facilmente si ricava la resistenza dei connettori (chiodi o graffe).

Lo scorrimento è immediatamente quantificato non solo dagli spostamenti dei piatti della macchina, bensì anche dalla riga rossa tracciata a metà provino e lo spostamento a rottura è chiaramente misurabile in diversi cm. Nel nostro caso lo spostamento registrato per l’elaborazione dei dati è quello della macchina al momento di massimo carico.

 

Modalità di prova. Nel provino di destra si può notare lo spostamento a rottura di 4cm circa, misurato dalla linea rossa orizzontale sfasata.

 

 

 

Primi risultati.

Il grafico che unisce tutti e sei diagrammi sforzi-deformazioni dimostra inequivocabilmente  come le graffe, rispetto ai chiodi abbiano minor duttilità , ovvero minor capacità di dissipare energia che si può quantificare dall’area compresa fra le ascisse e l’intradosso della curva sforzi-deformazione.

Ciò è presto spiegato perché le graffe, sollecitate a taglio, entrano nell’OSB con facilità, a causa della scarsa resistenza al rifollamento del pannello. Il chiodo, di maggior diametro (fra l’area della sezione del chiodo, 7mm2 e l’area della sezione dei due gambi delle graffe, 2,85x2=5,7 mm2 , c’è una differenza del 20%) ha minor capacità di rifollare (spaccare) il legno rispetto al sottile gambo della graffa.

Ma per ciò che riguarda la resistenza a rottura, le graffe resistono esattamente come i chiodi, nonostante che la sezione del chiodo sia maggiore.

Questa constatazione, a rigore, potrebbe portare ad un risparmio di acciaio. Ma l’estremamente basso costo dei chiodi per ora non rende competitive le graffe. Una graffa costa come un chiodo di ugual lunghezza, nonostante impieghi meno materiale e ciò perché le graffe non hanno un impiego di massa come i chiodi.

Infine il raffronto fra i diagrammi mostra che la curva sorzi-deformazioni delle graffe abbia, nella fase elastica, maggior rettilineità, ovvero un angolo di inclinazione maggiore dei chiodi, quindi maggior rigidezza e minore spostamenti nella fase elastica.

In tabella sono riportati i diagrammi sforzi/deformazioni. Si nota la maggior duttilità dei chiodi, ma l’uguale resistenza a rottura e migliore rigidezza delle graffe

 

Tabella riassuntiva dei risultati di prova

 

 

 

Confronto fra risultati di calcolo e sperimentali.

La sorpresa che la piccola campagna di prove ha fornito per noi consiste nella differenza fra la tenuta di calcolo e il dato di rottura. Eseguito il calcolo forfetario di quantificazione dell’impiego della resistenza di sicurezza secondo il DM 14 genn. 2008, viene che ad un chiodo posso assegnare non più di 730 N , mentre ad una graffa 500 N . Se la rottura dei chiodi ricavata dalla tabella è di 1500 N, esattamente come per le graffe, significa che stiamo lavorando con un coefficiente di sicurezza uguale a 2 per i chiodi e di 3 per le graffe. Forse sarebbe il caso di tenerne conto per limitare la quantità delle graffe. Si evince anche come fra spessore del connettore e resistenza non ci sia proporzionalità diretta.

 

 

Conclusione

Nonostante l’eseguità del campione, solo tre provini per tipologia, la succinta campagna di prove conferma l’ipotesi del miglior comportamento delle graffe ed indica come l’argomento di ricerca sia molto promettente e che sarebbe necessario approfondirlo, perché le domande che scaturiscono sono molteplici. Ad esempio quale è la migliore posizione della graffa? Parallela o normale alla sollecitazione, considerato che il pannello può però essere sollecitato verticalmente ed orizzontalmente (vento e sisma)? Forse la migliore posizione è a 45°. Quale vantaggio potrebbe derivare dall’impiego di graffe anche per unioni di elementi di maggior spessore? Quanto influisce la distanza dei gambi delle graffe? Quant’è la profondità ottimale di infissione, ovvero la lunghezza della graffa?

Quale il range di duttilità ottimale per aumentare il coefficiente di struttura q per i calcoli sismici?

Infine, ma la questione non riguarda una singola Impresa, ci sembra evidente che il settore debba essere sostenuto dalla ricerca di base e istituzionale, in modo che l’innovazione necessaria per ogni settore industriale abbia basi scientifiche su cui basare il razionale impiego delle risorse o se vogliamo, il loro consapevole e ottimale sfruttamento.

 

 

Venezia, 01 dicembre 2016

 

Relazione di Franco Laner e Antonio Pantuso (Università Iuav di Venezia)

 

 

http://subissati.it/it/chiodi-o-graffe.html]]>
In fase di ultimazione una nuova costruzione in legno - Serra De' Conti (AN) http://subissati.it/it/in-fase-di-ultimazione-una-nuova-costruzione-in-legno-serra-de-conti-an.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/in-fase-di-ultimazione-una-nuova-costruzione-in-legno-serra-de-conti-an.html http://subissati.it/it/in-fase-di-ultimazione-una-nuova-costruzione-in-legno-serra-de-conti-an.html Tue, 10 Jan 2017 00:00:00 +0100 In fase di ultimazione una nuova costruzione unifamiliare in legno nel comune di Serra De' Conti (AN).

In soli 20/25 giorni lavorativi sono stati ultimati tutti la lavori esterni della costruzione, dalla posa delle strutture portanti, alle coperture, all'intonachino, ed ai serramenti, mentre è in fase di ultimazione il rivestimento in pietra di alcune zone delle pareti perimetrali.

L'edificio monofamiliare di grandi dimensioni si sviluppa su 2 livelli ed è caratterizzato da ampie zone porticate in adiacenza delle zone giorno, dando continuità tra la parte interna e la parte esterna, per godere a pieno del bellissimo panorama delle dolci colline marchigiane.

L'edificio in legno è stato realizzato con la tecnologia Platform Frame, particolarmente performante per quanto riguarda la resistenza sismica, altra caratteristica della costruzione è la grande efficienza energetica ottenuta da involucri fortemente isolati e particolari accorgimenti negli impianti tecnologici.

 

 

 Committente: privato

 

Progetto architettonico e D.L.:

Studio Tecnico Ortolani -Serra De' Conti (AN)

Geom. Tonino Ortolani, Geom. Francesco Filipponi e Geom. Tiziano Paoletti 

 

Progetto strutturale:

Dott. Ing. Diego Baldarelli - Arcevia (AN) e Ufficio tecnico Subissati srl

 


 

Vedi la news del 13 dicembre 2016 di inizio lavori: "Nasce una nuova casa in legno"

 

TORNA ALLA HOME

 

 

 

 

 

http://subissati.it/it/in-fase-di-ultimazione-una-nuova-costruzione-in-legno-serra-de-conti-an.html]]>
2016 - Un percorso impegnativo ricco di soddisfazioni http://subissati.it/it/2016-un-percorso-impegnativo-ricco-di-soddisfazioni.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/2016-un-percorso-impegnativo-ricco-di-soddisfazioni.html http://subissati.it/it/2016-un-percorso-impegnativo-ricco-di-soddisfazioni.html Thu, 22 Dec 2016 00:00:00 +0100 Voltarsi per guardare indietro è un’azione spontanea che ci aiuta a capire il cammino compiuto per proseguire con maggiore consapevolezza e determinazione.

Se è vero che la bontà di un albero si vede dai suoi frutti, allora possiamo affermare che il nostro albero, fatto da un instancabile lavoro quotidiano per migliorare noi stessi e i nostri risultati, anche quest’anno ha prodotto frutti buoni che si distinguono per bellezza e qualità: abitazioni e strutture pubbliche sempre più innovative, sicure ed efficienti che consentono al nostro territorio e alla nostra collettività di affrontare a testa alta le sfide naturali, economiche ed energetiche per un futuro sempre più sostenibile.

Ringraziamo per questo il team interno, le squadre impegnate nei cantieri e tutti coloro che hanno condiviso la nostra visione e le nostre innovazioni. Tanti privati e progettisti, che per ovvie ragioni non possiamo elencare, e gli amministratori territoriali che ci hanno affiancato nella costruzione di importanti opere di pubblica utilità; sette di queste realizzate in tempi record e inaugurate in questo ultimo anno:

 

1 ) Scuola dell’Infanzia - Plesso scolastico di Via Tavullia - Gradara (PU)

2 ) Scuola Secondaria “Nicola Amici” - Acquasanta Terme (AP)

3 ) Scuola dell’Infanzia e Primaria “B. Turci” - Acquasanta Terme (AP)

4 ) Scuola Primaria “Socciarelli” plesso “Collodi”- Ancona

5 ) Palestra - Montelabbate (PU)

6 ) Centro Civico Loc. Svarchi - NUMANA (AN)

7 ) Scuola dell’Infanzia “XX Settembre” - Rimini (RN)

 

Grazie e auguri per un 2017 in continua evoluzione

 

 

 

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/2016-un-percorso-impegnativo-ricco-di-soddisfazioni.html]]>
Inaugurata la nuova palestra in legno - Comune di Montelabbate (PU) http://subissati.it/it/inaugurata-la-nuova-palestra-in-legno-comune-di-montelabbate-pu.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/inaugurata-la-nuova-palestra-in-legno-comune-di-montelabbate-pu.html http://subissati.it/it/inaugurata-la-nuova-palestra-in-legno-comune-di-montelabbate-pu.html Wed, 21 Dec 2016 00:00:00 +0100 Inaugurata sabato 17 dicembre la nuova palestra in legno lamellare nel Comune di Montelabbate (PU) sicura, strategica ed energeticamente sostenibile. L'opera sarà a servizio dell'adiacente scuola primaria.

Alla cerimonia d'inaugurazione della nuova struttura avvenuta sabato 17 dicembre, hanno partecipato il sindaco di Montelabbate il Sindico Cinzia Ferri, il Sindaco di Vallefoglia Senatore Palmiro Ucchielli, tutta la Giunta Comunale, il Direttore del Credito Sportivo, insegnanti alunni e genitori del plesso scolastico.

 

Realizzata in pochi mesi, l'edificio si sviluppa su due corpi di fabbrica, la zona gioco e la sona servizi.

L’intervento ha previsto anche la realizzazione di una copertura di collegamento tra la palestra e la scuola esistente.

 

 

Una struttura con particolari caratteristiche tecniche:

- struttura portante con una resistenza al fuoco pari a R 60.

- realizzata in classe d’uso IV, (costruzioni con funzioni pubbliche o strategiche importanti, anche con riferimento alla gestione della protezione civile in caso di calamità).

- classe Energetica A3.

 

 

 

Stazione Appaltante: Comune di Montelabbate - Sindaco Cinzia Ferri

 

R.U.P.: geom. Lorenzo Ballotta Arch. Stefano Amadio e Geom. Luigi Scrilatti

 

Direzione Lavori: Ing. Cristian Vescovi

 

 

PROGETTISTI

Architettonico: Arch. Pierfrancesco Paradisi, Ing. Andrea Montagna e Ing. Gaetano Curzi

 

Strutturale: Ing. Andrea Montagna

 

Impianti:  Ing. Renato Montesi  -  P.I. Massimiliano Bruni

 

 

 

Vedi la news del 11 Luglio 2016 di presentazione del progetto

 

Vedi la news del 14 dicembre 2016 ultimazione dell'opera

 

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/inaugurata-la-nuova-palestra-in-legno-comune-di-montelabbate-pu.html]]>
Chiusura Festivit√† natalizie 2016 - 2017 http://subissati.it/it/chiusura-festivita-natalizie-2016-2017.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/chiusura-festivita-natalizie-2016-2017.html http://subissati.it/it/chiusura-festivita-natalizie-2016-2017.html Mon, 19 Dec 2016 00:00:00 +0100 Si comunica che i nostri uffici resteranno chiusi per le prossime festività natalize dal giorno 24 Dicembre 2016 al giorno 8 Gennaio 2017.
Da parte della Subissati i migliori auguri per le prossime festività.

 

 

 

 

TORNA ALLA HOME

 

http://subissati.it/it/chiusura-festivita-natalizie-2016-2017.html]]>
Work in Progress: Edificio multipiano in legno lamellare - Recanati (MC) http://subissati.it/it/work-in-progress-edificio-multipiano-in-legno-lamellare-recanati-mc.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/work-in-progress-edificio-multipiano-in-legno-lamellare-recanati-mc.html http://subissati.it/it/work-in-progress-edificio-multipiano-in-legno-lamellare-recanati-mc.html Fri, 16 Dec 2016 00:00:00 +0100 Iniziati i lavori per la costruzione di un edificio multipiano, la nuova costruzione  legno lamellare si sviluppa su tre piani più il piano sottotetto, per complessivi n. 9 alloggi di edilizia residenziale pubblica, nel Comune di Recanati (MC).

In solo due settimane sono state installate tutte le strutture portanti in elevazione, i solai di interpiano ed il solaio copertura completo di lattonerie ed impermeabilizzazioni.

L’altezza massima "fuori terra" è di circa 9,50 mt, la struttura portante è stata realizzata interamente in legno lamellare con la tipologia costruttiva "Platform Frame Subissati".  La copertura a falde è accessibile mediante un lucernario per la sola manutenzione, passando dal solaio di sottotetto, da cui si potrà accedere mediante una botola posta in corrispondenza del vano scala.

L’impianto di riscaldamento è realizzato mediante pannelli radianti posti nel sottofondo del pavimento con circolazione di fluido a bassa temperatura. Il generatore di calore è di tipo centralizzato, alimentato da una pompa di calore elettrica, necessaria sia per il riscaldamento che per la produzione di acqua calda sanitaria.

Gli impianti di riscaldamento verrano poi integrati con impianti di energia rinnovabile, sia per acqua calda sanitaria "solare Termico", sia per la produzione di energia elettrica "Fotovoltaico".

 

Ente Appaltante: Ente Regionale per l’Abitazione Pubblica delle Marche - presidio di Macerata;

R.U.P.: Arch. Lucia Taffetani;

Progettista architettonico: Ing. Paolo Sabbatini;

Progettista strutturale: Ing. Andrea Montagna e Ufficio Tecnico Subissati;

Progettista impianti: Ing. Andrea De Carolis;

C.S.P.: Ing. Marco Rughini.

 

 

Vedi la news del 09 maggio 2016: "presentazione del progetto".

 

Vedi la news del 19 novembre 2016: "ultimazione opere di fondazione".

 

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/work-in-progress-edificio-multipiano-in-legno-lamellare-recanati-mc.html]]>
Il Presidente della Repubblica visita una scuola Subissati - Acquasanta Terme (AP) http://subissati.it/it/il-presidente-della-repubblica-visita-una-scuola-subissati-acquasanta-terme-ap.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/il-presidente-della-repubblica-visita-una-scuola-subissati-acquasanta-terme-ap.html http://subissati.it/it/il-presidente-della-repubblica-visita-una-scuola-subissati-acquasanta-terme-ap.html Thu, 15 Dec 2016 00:00:00 +0100 Nella mattinata di giovedì 15 il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha visitato la nuova scuola "Berardo Tucci" di Acquasanta Terme (AP), accompagnato dalle Autorità Locali e dal nostro Vicepresidente Dott. Francesco Subissati che ha illustrato le caratteristiche dell'opera..

La prima scuola a carattere definitivo realizzata nelle zone colpite dal sisma dello scorso agosto, inaugurata lo scorso 28 novembre. Una costruzione efficiente, antisimica ed ecosostenibile, realizzata in soli 35 giorni.

 

 

 

Vedi la news del 26 Ottobre 2016: "presentazione del progetto"

 

Vedi la news del 02 Novembre 2016: "work in progress"

 

Vedi la news del 15 Novembre 2016: "una scuola da record"

 

Vedi la news del 28 Novembre 2016 "inaugurazione della scuola"

 

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/il-presidente-della-repubblica-visita-una-scuola-subissati-acquasanta-terme-ap.html]]>
Sabato 17 Dicembre inaugurazione della nuova palestra in legno - Comune di Montelabbate (PU) http://subissati.it/it/sabato-17-dicembre-inaugurazione-della-nuova-palestra-in-legno-comune-di-montelabbate-pu.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/sabato-17-dicembre-inaugurazione-della-nuova-palestra-in-legno-comune-di-montelabbate-pu.html http://subissati.it/it/sabato-17-dicembre-inaugurazione-della-nuova-palestra-in-legno-comune-di-montelabbate-pu.html Wed, 14 Dec 2016 00:00:00 +0100 Una palestra interamente in legno lamellare per la Scuola Primaria del Comune di Montelabbate sismicamente sicura, strategica ed energeticamente sostenibile.

 

La cerimonia d’inaugurazione della nuova palestra scolastica sarà sabato 17 dicembre alle ore 11,00

 

E’ stata realizzata dalla nostra azienda, previa totale demolizione delle strutture esistenti aventi medesima destinazione d’uso, la nuova palestra che risulta costituita da due corpi di fabbrica, strutturalmente solidali destinati a zona gioco e zona servizi.

La zona gioco si sviluppa in altezza su un solo piano fuori terra, per un’altezza massima circa 6.6 m e occupa in pianta una superficie di circa 220 mq di forma rettangolare. La copertura è a doppia falda simmetrica.

La zona servizi (bagni, spogliatoi, deposito, sala medica) si sviluppa in altezza su un solo piano fuori terra, per un’altezza massima di circa 3.6 m per una superficie di 130 mq. La copertura è ad unica falda.

L’intervento ha previsto la realizzazione di una tettoia autoportante di collegamento tra la palestra e la scuola esistente che occupa una superficie di circa 40 mq.

Gli elementi strutturali orizzontali e verticali sono stati dimensionati per garantire una resistenza al fuoco pari a R 60.

La caratteristica principale della struttura, è che è stata offerta e realizzata in classe d’uso IV, a significare che l’edificio realizzato assolve ad una duplice funzione: quella originaria e principale di palestra ma anche quella collaterale e parallela di edificio strategico (costruzioni con funzioni pubbliche o strategiche importanti, anche con riferimento alla gestione della protezione civile in caso di calamità).

 

Dallo stralcio dell’Attestato di Prestazione Energetica di progetto sopra riportato, si evince che l’edifico proposto si colloca nella fascia A3, secondo quanto indicato dal D.M. 26.06.2015. L’indice di prestazione energetico di quanto realizzato è pari a 34,9 kWh/m2 anno, la classe energetica limite di legge per un nuovo edifico con le stesse caratteristiche di quello realizzato è fissata in 40,2 kWh/m2 anno. Analizzando questi dati, si può facilmente notare che l’edificio in progetto offre una prestazione energetica inferiore del 13% rispetto ai nuovi limiti di legge imposti dal D.M. 26/06.2015 in vigore dal 01.10.2015.

Il progetto illuminotecnico, i fini del contenimento dei consumi energetici, prevede l’utilizzo di corpi illuminanti equipaggiati esclusivamente con lampade LED, in sostituzione delle diffusissime lampade tubolari fluorescenti al neon.

 

Stazione Appaltante: Comune di Montelabbate - Sindaco Cinzia Ferri

 

R.U.P.: geom. Lorenzo Ballotta Arch. Stefano Amadio e Geom. Luigi Scrilatti

 

Direzione Lavori: Ing. Cristian Vescovi

 

 

PROGETTISTI

 

Architettonico: Arch. Pierfrancesco Paradisi, Ing. Andrea Montagna e Ing. Gaetano Curzi

 

Strutturale: Ing. Andrea Montagna

 

Impianti:  Ing. Renato Montesi  -  P.I. Massimiliano Bruni

 

 

Vedi la news del 11 Luglio 2016 di presentazione del progetto

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

 

 

 

http://subissati.it/it/sabato-17-dicembre-inaugurazione-della-nuova-palestra-in-legno-comune-di-montelabbate-pu.html]]>
Nasce una nuova casa in legno - Serra De' Conti (AN) http://subissati.it/it/nasce-una-nuova-casa-in-legno-serra-de-conti-an.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/nasce-una-nuova-casa-in-legno-serra-de-conti-an.html http://subissati.it/it/nasce-una-nuova-casa-in-legno-serra-de-conti-an.html Tue, 13 Dec 2016 00:00:00 +0100 Iniziati i lavori per un'altra nuova costruzione unifamiliare in legno nel comune di Serra De' Conti in provincia di Ancona.

In solo due settimane la costruzione ha preso forma, con la posa di tutte le pareti interne ed esterne, ultimate le coperture termoventilate dove sono già state installate le lattonerie, il manto di impermeabilizzazione ed è in fase di ultimazione il manto di copertura finale in coppi.

La costruzione sorge immersa nelle splendide colline dell'entroterra marchigiano, con un'architettura tipica dei casolari di campagna della zona.

L'edificio di grandi dimensioni si sviluppa su due livelli per una superficie complessiva di circa 270 mq utile lorda, caratterizzato da ampie zone porticate in aderenza al volume principale, che permettono la continuità tra la parte interna e la parte esterna, le superfici complessive delle coperture sono di circa 370 mq.

Il rivestimento esterno sarà parte ad intonachino e parte in pietra, così come i pilastri  metallici saranno rivestiti in pietre e mattoni.

L'edificio in legno è stato realizzato con la tecnologia Platform Frame Subissati, particolarmente performante per quanto riguarda la sicurezza sismica, altra caratteristica della costruzione è la grande efficienza energetica ottenuta da involucri fortemente isolati e particolari accorgimenti negli impianti tecnologici.

 

 

Committente: privato

 

Progetto architettonico e D.L.:

Studio Tecnico Ortolani -Serra De' Conti (AN)

Geom. Tonino Ortolani, Geom. Francesco Filipponi e Geom. Tiziano Paoletti 

 

Progetto strutturale:

Dott. Ing. Diego Baldarelli - Arcevia (AN) e Ufficio tecnico Subissati srl

 

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/nasce-una-nuova-casa-in-legno-serra-de-conti-an.html]]>
Inaugurato il nuovo Centro Civico Svarchi del Comune di Numana (AN) http://subissati.it/it/inaugurato-il-nuovo-centro-civico-svarchi-del-comune-di-numana-an.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/inaugurato-il-nuovo-centro-civico-svarchi-del-comune-di-numana-an.html http://subissati.it/it/inaugurato-il-nuovo-centro-civico-svarchi-del-comune-di-numana-an.html Mon, 12 Dec 2016 00:00:00 +0100 Si è svolta Sabato 10 dicembre l'inaugurazione del nuovo Centro Civico di Svarchi nel comune di Numana (AN).

 

All’inaugurazione hanno partecipato, a fianco del Sindaco di Numana Gianluigi Tombolini, tutti gli Amministratori, i Dirigenti Comunali, l’Assessore Regionale Moreno Pieroni, e tanti cittadini.

 

 

Grande soddisfazione per la qualità dell'opera, realizzata in poche settimane, che ha eccellenti caratteristiche di efficienza energetica (classe A1) e sicurezza sismica. Una costruzione di circa 190 Mq sviluppata su un unico livello, moderna accogliente e confortevole, utile a favorire le attività di socializzazione ed incontro della cittadinanza.

 

 

 

 

Committente: Comune di Numana (AN)

 

R.U.P.:  Geometra Enrico Trillini 

 

Progetto Architettonico: 

Arch. Pierfrancesco Paradisi – Ing. Andrea Montagna (Ufficio Tecnico Subissati)

 

Progetto Impiantistica:

P.I. Massimiliano Bruni

 

Progetto Strutturale: 

Studio Tecnico Associato Landi Ortolani Santinelli - Ing. Roberto Ortolani

Collaboratore Ing. Gaetano Curzi (Ufficio Tecnico Subissati)

 

Coordinatore della Sicurezza in fase di progettazione:  

Studio Tecnico Associato Landi Ortolani Santinelli - Ing. Roberto Ortolani

 

 

 

Vedi la news del 18 Aprile 2016 di presentazione del progetto

 

Vedi la news del 29 Agosto 2016 inizio lavori

 

Vedi la news del 10 Dicembre 2016 avviso di inaugurazione

 

 

 

 

TORNA ALLA HOME

 

http://subissati.it/it/inaugurato-il-nuovo-centro-civico-svarchi-del-comune-di-numana-an.html]]>