Subissati S.r.l. http://subissati.it/rss.php?lng=it Subissati.it :: News it “Parco verde azzurro” al via altre costruzioni in legno. Senigallia (AN) http://subissati.it/it/parco-verde-azzurro-al-via-altre-costruzioni-in-legno-senigallia-an.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/parco-verde-azzurro-al-via-altre-costruzioni-in-legno-senigallia-an.html http://subissati.it/it/parco-verde-azzurro-al-via-altre-costruzioni-in-legno-senigallia-an.html Tue, 21 Feb 2017 00:00:00 +0100 A breve inizieremo i lavori per la realizzazione del terzo edificio in legno nella Lottizzazione di Cesanella presso il Comune di Senigallia.

Sarà una villetta bifamiliare in legno, sicura, efficiente e sostenibile, costruita secondo i criteri di bioedilizia.

I due appartamenti sono indipendenti, quello al piano terra di circa 100 mq più 150 mq di corte esclusiva è ancora disponibile per la vendita.

 

Per informazioni contattare il Sig. Romagnoli Loris cell. 338-6829080.

 

 

Progetto Architettonico: Arch. Luca Granarelli e Arch. Daniele Frulla

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

 

http://subissati.it/it/parco-verde-azzurro-al-via-altre-costruzioni-in-legno-senigallia-an.html]]>
Ussita riparte dagli uffici del Comune http://subissati.it/it/ussita-riparte-dagli-uffici-del-comune.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/ussita-riparte-dagli-uffici-del-comune.html http://subissati.it/it/ussita-riparte-dagli-uffici-del-comune.html Mon, 20 Feb 2017 00:00:00 +0100 Abbiamo da poco iniziato il montaggio delle strutture portanti e stiamo lavorando intensamente per rispondere alle esigenze del Comune di Ussita, uno dei luoghi più colpiti dai recenti eventi sismici, così da consegnare in pochi giorni una nuova struttura ad uso pubblico che ospiterà i nuovi uffici municipali.

L'edificio si sviluppa su un unico livello in una superficie di 200 Mq e sarà a carattere definitivo.

Il rivestimento finale esterno sarà realizzato con doghe di larice, un materiale estremamente durevole che ne valorizzerà l'aspetto architettonico.

 

 

 

 

 

 

La costruzione si incastona nella magnifica cornice degli Appennini marchigiani.  Il nuovo edificio realizzato con tecnologia "Platform Frame" sarà, efficiente, sicuro, ecologico, a basso consumo energetico e sostenibile.

 

 

Stazione appaltante: Comune di Ussita (MC) - Sindaco Ing. Marco Rinaldi

Coordinatore Sicurezza in fase di Esecuzione: Ing. Silvia Desantis

R.U.P. e Responsabile Ufficio Tecnico: Geom. Patrizia Ortensi

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/ussita-riparte-dagli-uffici-del-comune.html]]>
Nuova Certificazione. Marcatura CE secondo la norma 14081-1 http://subissati.it/it/nuova-certificazione-marcatura-ce-secondo-la-norma-14081-1.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/nuova-certificazione-marcatura-ce-secondo-la-norma-14081-1.html http://subissati.it/it/nuova-certificazione-marcatura-ce-secondo-la-norma-14081-1.html Tue, 14 Feb 2017 00:00:00 +0100 Ottenuta una nuova certificazione volontaria, si tratta della Marcatura CE secondo la norma UNI EN 14081-1 “Legno strutturale con sezione rettangolare classificato secondo la resistenza – requisiti generali”.

 

 

 

 

 

 

Questo certificato attesta che tutte le disposizioni riguardanti la valutazione e la verifica della costanza della prestazione descritte nell'Allegato ZA della norma UNI EN 14081-1 “Legno strutturale con sezione rettangolare classificato secondo la resistenza – requisiti generali” nell’ambito del sistema 2+ sono applicate e che il controllo della produzione in fabbrica soddisfa tutti i requisiti normativi.

 

Questo certificato si applica al prodotto da costruzione.

 

Norme di classificazione a vista secondo la resistenza:

DIN 4074-1; DIN 4074-5

Specie o combinazioni di specie:

WPCA; PCAB; ABAL; LADC; PNSY; QXCE

Categorie e classi di resistenza: DIN (Provenienza CNE qualora non specificato)

WPCA: S7/C16; S10/C24; S13/C30

PCAB: S7/C18; S10/C24; S13/C30;

ABAL: S7/C16; S10/C24; S13/C30;

LADC: S7/C16; S10/C24; S13/C30

QXCE: LS10/D30 – Germania

Legno fresco o stagionato/essiccato

 

 

 

Tutte le nostre certificazioni vai alla pagina - Subissati Quality

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

 

http://subissati.it/it/nuova-certificazione-marcatura-ce-secondo-la-norma-14081-1.html]]>
Nuova costruzione Xlam - Senigallia (AN) http://subissati.it/it/nuova-costruzione-xlam-senigallia-an.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/nuova-costruzione-xlam-senigallia-an.html http://subissati.it/it/nuova-costruzione-xlam-senigallia-an.html Mon, 06 Feb 2017 00:00:00 +0100 E' stata completata la posa della struttura portante di un'abitazione privata a Senigallia in via Stradone Misa.

L'edificio è stato realizzato con tecnologia costruttiva X-lam che meglio si adatta al progetto specifico in quanto prevede due volumi sovrapposti ma non allineati con uno sbalzo del volume.

La  costruzione, concepita con un'architettura contemporanea, si sviluppa su tre livelli fuori terra è caratterizzata oltre che da elementi a sbalzo anche da ampie tamponature vetrate. Le finiture delle pareti saranno con intonachino ed il manto finale di copertura in lamiera di alluminio aggraffata.

 

 

Committente: privato

Progetto architettonico e strutturale: Dott. Ing. Matteo Spadoni Santinelli

Interior design: Chiara Moretti

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/nuova-costruzione-xlam-senigallia-an.html]]>
Prende forma il complesso turistico residenziale "Marina di Ponente" - Senigallia (AN) http://subissati.it/it/prende-forma-il-complesso-turistico-residenziale-marina-di-ponente-senigallia-an.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/prende-forma-il-complesso-turistico-residenziale-marina-di-ponente-senigallia-an.html http://subissati.it/it/prende-forma-il-complesso-turistico-residenziale-marina-di-ponente-senigallia-an.html Mon, 30 Jan 2017 00:00:00 +0100 Sono iniziati i lavori di costruzione di un edificio in legno lamellare a 3 piani, a Senigallia (AN) in via Panzini 21.

 

Il complesso turistico residenziale "Marina di Ponente" sarà ad alta efficienza energetica e con tecnologica antisismica (intervento soggetto a recupero fiscale).

 

In appena una settimana è stato completato il montaggio della struttura portante dell'edificio: pareti portanti esterne, interne e divisorie, solai di interpiano e di copertura fino alle lattonerie ed al manto di impermeabilizzazione. Contiamo a breve di ultimare la costruzione.

 

L'edificio sarà composto da 6 unità abitative, ed ogni unità abitativa è stata studiato in maniera indipendente, allo scopo di creare vere e proprie soluzioni su misura, per ogni tipo di esigenza. Sono previste diverse tipologie abitative sia per dimensioni che per caratteristiche.

Partendo da un concept iniziale si è cercato di racchiudere e raccordare in un unico concetto formale la richiesta di ambienti dinamici e funzionali, capaci di coniugarsi perfettamente in armonia con lo spazio circostante, ma anche di caratterizzarsi per le sue ricercate volumetrie e per i suoi materiali, che così bene si accostano, creando un moto di rinascente ed esuberante armonia.

Sono ancora disponibili alcuni appartamenti.

 

È un intervento: Synergy service s.r.l.

Info: Loris Romagnoli 338-6829080 loris@romagnolicostruzioni.it

Progetto: Arch. Daniele Frulla, Arch. Luca Granarelli

 

 

Per maggiori informazioni scarica il PDF allegato in fondo alla pagina

 

Vedi la news di presentazione del progetto del 07 novembre 2016: "Prossima realizzazione edificio in legno "Marina di Ponente" - Senigallia (AN)"

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/prende-forma-il-complesso-turistico-residenziale-marina-di-ponente-senigallia-an.html]]>
Nasce una nuova costruzione in legno - Jesi (AN) http://subissati.it/it/nasce-una-nuova-costruzione-in-legno-jesi-an.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/nasce-una-nuova-costruzione-in-legno-jesi-an.html http://subissati.it/it/nasce-una-nuova-costruzione-in-legno-jesi-an.html Sat, 28 Jan 2017 00:00:00 +0100 Una delle prossime realizzazioni sarà la costruzione di un edificio monofamiliare ad uso residenziale presso il comune di Jesi (AN).

La costruzione si sviluppa su due livelli, fuori terra in legno per complessivi Mq 160 circa, fondazione in c.a. e due piani in elevazione di legno lamellare, oltre ad n portico esterno di circa 35 Mq.

L'intervento consiste in una ristrutturazione di un vecchio fabbricato di muratura, dove una parte dell'edificio esistente è stato recuperato, mentre la una nuova porzione sarà ricostruita interamente in legno lamellare con un giunto sismico tra i due volumi.

L'edificio per la parte di elevazione in legno sarà realizzato con sistema costruttivo "Platform Frame Subissati" per le pareti portanti, mentre i solai di interpiano e la copertura in travi e perlinato a vista.

 Il cappotto esterno avrà finitura ad intonachino, il manto finale di copertura in tegola di laterizio, le lattonerie saranno realizzate in rame.

 

 

Committente: privato

Progetto architettonico: Geom. Vittoriano Belelli

Progetto strutturale: Ing. Andrea Montagna e Ufficio  Tecnico Subissati

 

 

TORNA ALLA HOME

 

http://subissati.it/it/nasce-una-nuova-costruzione-in-legno-jesi-an.html]]>
Paolo Subissati nel nuovo consiglio direttivo Assolegno di FerderlegnoArredo http://subissati.it/it/paolo-subissati-nel-nuovo-consiglio-direttivo-assolegno-di-ferderlegnoarredo.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/paolo-subissati-nel-nuovo-consiglio-direttivo-assolegno-di-ferderlegnoarredo.html http://subissati.it/it/paolo-subissati-nel-nuovo-consiglio-direttivo-assolegno-di-ferderlegnoarredo.html Mon, 23 Jan 2017 00:00:00 +0100 Il presidente del consiglio di amministrazione della Subissati srl dott. Paolo Subissati farà parte del nuovo consiglio direttivo Assolegno di FederlegnoArredo.

 

 

Nella mattinata di Giovedì 19 Gennaio 2017 a Maranello (MO) presso il Maranello Village, si sono tenute le Assemblee di tutti i Gruppi di Assolegno, che hanno scelto i loro rappresentanti.

Nel pomeriggio, Emanuele Orsini, presidente uscente, ha presentato un’ampia relazione dell’operato del Consiglio Direttivo dell’ultimo triennio, riassumendo tutti i successi per ogni Gruppo ed elencando i progetti che non sono ancora conclusi e che i neo-eletti proseguiranno.

Infine, durante la seduta del primo Consiglio Direttivo è stato eletto il nuovo Presidente: MARCO VIDONI.

Nuovo Consiglio Direttivo Assolegno è così composto:
Gruppo Prime Lavorazione Legno

Milena De Rossi (Camillo De Rossi & C. Snc) - Consigliere Incaricato
Marco Vidoni (Fratelli Vidoni Srl) - Vice Consigliere Incaricato
Domenico Ierace (Societa' Agricola Forestale Ierace Domenico Sas) - Vice Consigliere Incaricato
Stefano Cattoi (Magnifica Comunita' Fiemme Spa) - Osservatore

Gruppo Grandi Strutture e Legno Lamellare
Paolo Bentivoglio (Moretti Construction System Srl) - Consigliere Incaricato
Claudio Rustioni (Rubner Holzbau Spa) - Vice Consigliere Incaricato
Albino Angeli (X Lam Dolomiti Srl) - Vice Consigliere Incaricato
Ilario Albertani (Albertani Corporates Spa)  - Osservatore

Gruppo Costruttori in Legno
Attilio Bellucco (Cammi Group Spa) - Consigliere Incaricato
Paolo Subissati (Subissati Srl) - Vice Consigliere Incaricato
Mauro Zennaro (Zennaro Giuseppe Legnami Sas) - Vice Consigliere Incaricato
Markus Damiani  (Damiani - Holz & KO Spa) - Osservatore 

Gruppo Case ed Edifici in Legno
Angelo Marchetti (Marlegno Srl) - Consigliere Incaricato
Alessandro Lacedelli (PHP Rubner Objektbau srl) - Vice Consigliere Incaricato
Emanuele Orsini (Sistem Costruzioni Srl) - Vice Consigliere Incaricato (Past P.)
Aldo Dattomi (Legnotech Spa) - Osservatore

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/paolo-subissati-nel-nuovo-consiglio-direttivo-assolegno-di-ferderlegnoarredo.html]]>
Chiodi o graffe? http://subissati.it/it/chiodi-o-graffe.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/chiodi-o-graffe.html http://subissati.it/it/chiodi-o-graffe.html Mon, 16 Jan 2017 00:00:00 +0100  

 

Ricerca e Sviluppo, punti fermi per la nostra azienda.

 

Di seguito proponiamo i risultati di alcune prove eseguite dal Professor Franco Laner docente dell'Università IUAV di Venezia ed il suo staff relative alla valutazione della resistenza della connessione struttura in legno lamellare / pannelli di controventamento per il sistema costruttivo "Platfrom Frame Subissati".

In sintesi possiamo confermare che le prove eseguite sia sulle graffe che sui chiodi hanno dato risultati di portata notevolmente superiori ai valori previsti dalle normative vigenti. Naturalmente i risultati ottenuti non possono sostituire i riferimenti normati. Ringraziamo per la preziosa collaborazione il Professor Franco Laner e tutto il suo staff tecnico dell' Università IUAV di Venezia (il pdf scaricabile della relazione tecnica è in fondo alla pagina).

 

 

 

 

Relazione di Franco Laner e Antonio Pantuso (Università Iuav di Venezia)

 

Premessa

Durante la due giorni –11 e 12 ottobre 2016– di seminario organizzato da Subissati e Percorsi-legno sul tema delle case di legno (progetto, tecnologia, calcolo e durabilità) all’interno dello stabilimento Subissati di Ostra Vetere e che ha visto la partecipazione di oltre 500 professionisti, durante la visita alla produzione di componenti di pareti da assemblare in cantiere, ci siamo chiesti della preferenza all’impiego di graffe (cambrette ha la sezione circolare) per solidarizzare i pannelli OSB al telaio di legno.

differenza fra graffa e cambretta

 

 

La risposta è stata che era per convinzione di maggior tenuta rispetto ai chiodi.

Questa convinzione derivava da quantificazioni e dati da parte delle ditte fornitrici, ma che prove di verifica non erano mai state fatte. A questo punto la curiosità suscitata dall’impiego di graffe (finalmente! per ciò che ci riguarda, convinti delle superiori prestazioni delle graffe) anche nell’edilizia prefabbricata col sistema Platform Frame lasciava aperta però la quantificazione della resistenza. Perciò chiedemmo se si potessero avere dei provini da sottoporre a prova per quantificare la differenza fra l’impiego di chiodi e di graffe. Espressa la richiesta, l’ufficio tecnico Subissati, seduta stante, trasformò uno schizzo sulle modalità di prova con un esecutivo e il giorno dopo caricammo sull’auto i sei provini per eseguire le prove di carico presso il Laboratorio Ufficiale Prove Materiali dell’Università IUAV di Venezia, dove lavoriamo.

Tipologia dei provini sottoposti a prova per quantificare la resistenza dei chiodi e delle graffe

 

 

 

Modalità di prova

Il disegno in assonometria della tavola dei sei provini mostra che si esegue una prova di compressione sul provino “gemellare”  e facilmente si ricava la resistenza dei connettori (chiodi o graffe).

Lo scorrimento è immediatamente quantificato non solo dagli spostamenti dei piatti della macchina, bensì anche dalla riga rossa tracciata a metà provino e lo spostamento a rottura è chiaramente misurabile in diversi cm. Nel nostro caso lo spostamento registrato per l’elaborazione dei dati è quello della macchina al momento di massimo carico.

 

Modalità di prova. Nel provino di destra si può notare lo spostamento a rottura di 4cm circa, misurato dalla linea rossa orizzontale sfasata.

 

 

 

Primi risultati.

Il grafico che unisce tutti e sei diagrammi sforzi-deformazioni dimostra inequivocabilmente  come le graffe, rispetto ai chiodi abbiano minor duttilità , ovvero minor capacità di dissipare energia che si può quantificare dall’area compresa fra le ascisse e l’intradosso della curva sforzi-deformazione.

Ciò è presto spiegato perché le graffe, sollecitate a taglio, entrano nell’OSB con facilità, a causa della scarsa resistenza al rifollamento del pannello. Il chiodo, di maggior diametro (fra l’area della sezione del chiodo, 7mm2 e l’area della sezione dei due gambi delle graffe, 2,85x2=5,7 mm2 , c’è una differenza del 20%) ha minor capacità di rifollare (spaccare) il legno rispetto al sottile gambo della graffa.

Ma per ciò che riguarda la resistenza a rottura, le graffe resistono esattamente come i chiodi, nonostante che la sezione del chiodo sia maggiore.

Questa constatazione, a rigore, potrebbe portare ad un risparmio di acciaio. Ma l’estremamente basso costo dei chiodi per ora non rende competitive le graffe. Una graffa costa come un chiodo di ugual lunghezza, nonostante impieghi meno materiale e ciò perché le graffe non hanno un impiego di massa come i chiodi.

Infine il raffronto fra i diagrammi mostra che la curva sorzi-deformazioni delle graffe abbia, nella fase elastica, maggior rettilineità, ovvero un angolo di inclinazione maggiore dei chiodi, quindi maggior rigidezza e minore spostamenti nella fase elastica.

In tabella sono riportati i diagrammi sforzi/deformazioni. Si nota la maggior duttilità dei chiodi, ma l’uguale resistenza a rottura e migliore rigidezza delle graffe

 

Tabella riassuntiva dei risultati di prova

 

 

 

Confronto fra risultati di calcolo e sperimentali.

La sorpresa che la piccola campagna di prove ha fornito per noi consiste nella differenza fra la tenuta di calcolo e il dato di rottura. Eseguito il calcolo forfetario di quantificazione dell’impiego della resistenza di sicurezza secondo il DM 14 genn. 2008, viene che ad un chiodo posso assegnare non più di 730 N , mentre ad una graffa 500 N . Se la rottura dei chiodi ricavata dalla tabella è di 1500 N, esattamente come per le graffe, significa che stiamo lavorando con un coefficiente di sicurezza uguale a 2 per i chiodi e di 3 per le graffe. Forse sarebbe il caso di tenerne conto per limitare la quantità delle graffe. Si evince anche come fra spessore del connettore e resistenza non ci sia proporzionalità diretta.

 

 

Conclusione

Nonostante l’eseguità del campione, solo tre provini per tipologia, la succinta campagna di prove conferma l’ipotesi del miglior comportamento delle graffe ed indica come l’argomento di ricerca sia molto promettente e che sarebbe necessario approfondirlo, perché le domande che scaturiscono sono molteplici. Ad esempio quale è la migliore posizione della graffa? Parallela o normale alla sollecitazione, considerato che il pannello può però essere sollecitato verticalmente ed orizzontalmente (vento e sisma)? Forse la migliore posizione è a 45°. Quale vantaggio potrebbe derivare dall’impiego di graffe anche per unioni di elementi di maggior spessore? Quanto influisce la distanza dei gambi delle graffe? Quant’è la profondità ottimale di infissione, ovvero la lunghezza della graffa?

Quale il range di duttilità ottimale per aumentare il coefficiente di struttura q per i calcoli sismici?

Infine, ma la questione non riguarda una singola Impresa, ci sembra evidente che il settore debba essere sostenuto dalla ricerca di base e istituzionale, in modo che l’innovazione necessaria per ogni settore industriale abbia basi scientifiche su cui basare il razionale impiego delle risorse o se vogliamo, il loro consapevole e ottimale sfruttamento.

 

 

Venezia, 01 dicembre 2016

 

Relazione di Franco Laner e Antonio Pantuso (Università Iuav di Venezia)

 

 

http://subissati.it/it/chiodi-o-graffe.html]]>
In fase di ultimazione una nuova costruzione in legno - Serra De' Conti (AN) http://subissati.it/it/in-fase-di-ultimazione-una-nuova-costruzione-in-legno-serra-de-conti-an.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/in-fase-di-ultimazione-una-nuova-costruzione-in-legno-serra-de-conti-an.html http://subissati.it/it/in-fase-di-ultimazione-una-nuova-costruzione-in-legno-serra-de-conti-an.html Tue, 10 Jan 2017 00:00:00 +0100 In fase di ultimazione una nuova costruzione unifamiliare in legno nel comune di Serra De' Conti (AN).

In soli 20/25 giorni lavorativi sono stati ultimati tutti la lavori esterni della costruzione, dalla posa delle strutture portanti, alle coperture, all'intonachino, ed ai serramenti, mentre è in fase di ultimazione il rivestimento in pietra di alcune zone delle pareti perimetrali.

L'edificio monofamiliare di grandi dimensioni si sviluppa su 2 livelli ed è caratterizzato da ampie zone porticate in adiacenza delle zone giorno, dando continuità tra la parte interna e la parte esterna, per godere a pieno del bellissimo panorama delle dolci colline marchigiane.

L'edificio in legno è stato realizzato con la tecnologia Platform Frame, particolarmente performante per quanto riguarda la resistenza sismica, altra caratteristica della costruzione è la grande efficienza energetica ottenuta da involucri fortemente isolati e particolari accorgimenti negli impianti tecnologici.

 

 

 Committente: privato

 

Progetto architettonico e D.L.:

Studio Tecnico Ortolani -Serra De' Conti (AN)

Geom. Tonino Ortolani, Geom. Francesco Filipponi e Geom. Tiziano Paoletti 

 

Progetto strutturale:

Dott. Ing. Diego Baldarelli - Arcevia (AN) e Ufficio tecnico Subissati srl

 


 

Vedi la news del 13 dicembre 2016 di inizio lavori: "Nasce una nuova casa in legno"

 

TORNA ALLA HOME

 

 

 

 

 

http://subissati.it/it/in-fase-di-ultimazione-una-nuova-costruzione-in-legno-serra-de-conti-an.html]]>
2016 - Un percorso impegnativo ricco di soddisfazioni http://subissati.it/it/2016-un-percorso-impegnativo-ricco-di-soddisfazioni.html info@subissati.it (Subissati S.r.l.) http://subissati.it/it/2016-un-percorso-impegnativo-ricco-di-soddisfazioni.html http://subissati.it/it/2016-un-percorso-impegnativo-ricco-di-soddisfazioni.html Thu, 22 Dec 2016 00:00:00 +0100 Voltarsi per guardare indietro è un’azione spontanea che ci aiuta a capire il cammino compiuto per proseguire con maggiore consapevolezza e determinazione.

Se è vero che la bontà di un albero si vede dai suoi frutti, allora possiamo affermare che il nostro albero, fatto da un instancabile lavoro quotidiano per migliorare noi stessi e i nostri risultati, anche quest’anno ha prodotto frutti buoni che si distinguono per bellezza e qualità: abitazioni e strutture pubbliche sempre più innovative, sicure ed efficienti che consentono al nostro territorio e alla nostra collettività di affrontare a testa alta le sfide naturali, economiche ed energetiche per un futuro sempre più sostenibile.

Ringraziamo per questo il team interno, le squadre impegnate nei cantieri e tutti coloro che hanno condiviso la nostra visione e le nostre innovazioni. Tanti privati e progettisti, che per ovvie ragioni non possiamo elencare, e gli amministratori territoriali che ci hanno affiancato nella costruzione di importanti opere di pubblica utilità; sette di queste realizzate in tempi record e inaugurate in questo ultimo anno:

 

1 ) Scuola dell’Infanzia - Plesso scolastico di Via Tavullia - Gradara (PU)

2 ) Scuola Secondaria “Nicola Amici” - Acquasanta Terme (AP)

3 ) Scuola dell’Infanzia e Primaria “B. Turci” - Acquasanta Terme (AP)

4 ) Scuola Primaria “Socciarelli” plesso “Collodi”- Ancona

5 ) Palestra - Montelabbate (PU)

6 ) Centro Civico Loc. Svarchi - NUMANA (AN)

7 ) Scuola dell’Infanzia “XX Settembre” - Rimini (RN)

 

Grazie e auguri per un 2017 in continua evoluzione

 

 

 

 

 

TORNA ALLA HOME

 

 

http://subissati.it/it/2016-un-percorso-impegnativo-ricco-di-soddisfazioni.html]]>